xalex1977
Contributor
Contributor

collegare un disco NTFS su vm windows 2012

Jump to solution

vorrei collegare un disco fisico sata NTFS di dati accessibile direttamenta ad una vm windows 2012 , come devo procedere?

nel disco ci sono delle cartelle dati che vorrei condividere , cosa consigliate?

grazie

0 Kudos
1 Solution

Accepted Solutions
AndreTheGiant
Immortal
Immortal

xalex1977 ha scritto:

mi sembra strano che non cè un modo di  usare direttamente dati presenti nella partizione NTFS nelle virtual machine Smiley Sad

il modo c'è e si chiama RDM, ma è comunque complicato e te lo sconsiglio.

Tra l'altro su dischi locali spesso non è permesso e va abilitato con le impostazioni avanzate.

Andre | http://about.me/amauro | http://vinfrastructure.it/ | @Andrea_Mauro

View solution in original post

0 Kudos
12 Replies
Tinto1970
Commander
Commander

io farei un'immagine iso del disco, la caricherei sul datastore e la monterei alla vm come cd.

forse esiste qualche sw (o anche il converter?) che ti trasforma una iso in un vmdk e così è ancora più facile.

Alessandro aka Tinto | @tinto1970
AndreTheGiant
Immortal
Immortal

Con il coverter puoi convertire un disco locale in vmdk e poi attaccarlo alla VM che vuoi (una volta caricato).

Ma anche l'idea della ISO è ottima e forse persino più veloce.

Andre | http://about.me/amauro | http://vinfrastructure.it/ | @Andrea_Mauro
xalex1977
Contributor
Contributor

come converto un disco locale in vmdk ?

poi se lo il disco lo dovessi riattaccare ad un normale pc windows viene rilevato normalmente e con dati accessibili come prima della conversione?

scusate se le domande sono banali ma sono agli inizi con la virtualizzazione Smiley Wink

0 Kudos
AndreTheGiant
Immortal
Immortal

Lanci il converter dalla macchina (occhio che deve essere un disco locale, non un disco USB), selezioni solo il tuo disco, crei una VM fittizia, converti la VM e poi attacchi il disco vmdk alla VM che vuoi.

Andre | http://about.me/amauro | http://vinfrastructure.it/ | @Andrea_Mauro
0 Kudos
xalex1977
Contributor
Contributor

ho paura di fare casini, cè qualche guida o altro da seguire o magari riesci a scrivermi il procedimento preciso con i comandi ....

inoltre ...

poi se lo il disco lo dovessi riattaccare ad un normale pc windows viene rilevato normalmente e con dati accessibili come prima della conversione?

grazie infinite Smiley Wink

0 Kudos
Tinto1970
Commander
Commander

come converto un disco locale in vmdk ?



poi se lo il disco lo dovessi riattaccare ad un normale pc windows viene rilevato normalmente e con dati accessibili come prima della conversione?

convertire un disco fisico in in vmdk significa trasformarlo in un file, nel formato che usa vmware. in altre parole se un pc fisico ha gli hard disk, una macchina virtuale ha dei file vmdk al loro posto.

Quindi è un procedimento monodirezionale: crei dal disco fisico un file vmdk per usarlo nelle macchine virtuali. Il disco fisico rimene integro, però se le VM scrivono qualcosa nel vmdk le modifiche non si ripercuotono sul disco fisico Smiley Wink

Alessandro aka Tinto | @tinto1970
0 Kudos
xalex1977
Contributor
Contributor

mi sembra strano che non cè un modo di  usare direttamente dati presenti nella partizione NTFS nelle virtual machine Smiley Sad

se ho capito bene io per convertire seleziono il disco NTFS e lo converto creando un file vmdk da mettere su altro hardisk e da aggiungere alla vm dove voglio vederlo ... quindi ho bisogno di 2 hd per fare la conversione?

0 Kudos
AndreTheGiant
Immortal
Immortal

xalex1977 ha scritto:

mi sembra strano che non cè un modo di  usare direttamente dati presenti nella partizione NTFS nelle virtual machine Smiley Sad

il modo c'è e si chiama RDM, ma è comunque complicato e te lo sconsiglio.

Tra l'altro su dischi locali spesso non è permesso e va abilitato con le impostazioni avanzate.

Andre | http://about.me/amauro | http://vinfrastructure.it/ | @Andrea_Mauro

View solution in original post

0 Kudos
xalex1977
Contributor
Contributor

stasera se ci riesco faccio delle prove come mi avete consigliato poi vi faccio sapere ...  se qualcuno ha altre idee, ben accettate Smiley Wink

ps: comunque se ho capito bene io per convertire seleziono il disco NTFS e lo converto creando un file vmdk da mettere su altro hardisk e da aggiungere alla vm dove voglio vederlo ... quindi ho bisogno di 2 hd per fare la conversione?

grazie a tutti del supporto

0 Kudos
xalex1977
Contributor
Contributor

ho seguito questa guida:

http://blog.davidwarburton.net/2010/10/25/rdm-mapping-of-local-sata-storage-for-esxi/

tutto ok , ho collegato un disco dati NTFS ad una vm windows 2012, su ESXi 5.1.0 e condiviso in rete Smiley Wink

ho fatto la mappatura diretta cosi se in futuro devo collegare il disco ad una macchina fisica non ho problemi;

secondo voi la velocità mappando con RDM è buona o era più veloce se utilizzavo la conversione o iso come consigliato da voi?

0 Kudos
AndreTheGiant
Immortal
Immortal

Tra RDM e VMDK non ci sono grosse differenze di prestazioni

Andre | http://about.me/amauro | http://vinfrastructure.it/ | @Andrea_Mauro
0 Kudos
xalex1977
Contributor
Contributor

ora ho un problema ....

ho collegato il disco NTFS collegato direttamente ad un host esxi mappando con RDM su una macchina virtuale windows 2012 , viene visto come disco D , ma se trasferisco file in locale da C a D o il contrario è molto lento;

parte con un trasferimento buono ma neanche dopo 30 secondi il trasferimento arriva quasi a 0 e va tutto a rilento .... ho controllato la cpu e ram ma non arrivano a saturazione ...

mentre condividendo in rete il disco C e D della macchina virtuale e trasferendo file sui pc in rete tutto ok, trasferisco a 50-60 mb/s con lan a 1gbit;

mi sembra strano che in rete il trasferimento è buono mentre in locale tra dischi collegati sulla stessa macchina virtuale , stesso host faccia questo problema .... cè qualcosa da configurare ??

NEWS: ho verificato che il problema lo fa sul file grandi cioè almeno superiori ad 1-2gb e oltre oppure dopo vari trasferimenti ...... , questo anche se trasferico in rete da macchina virtuale ai pc sulla lan

0 Kudos