1 2 Previous Next 20 Replies Latest reply on Aug 22, 2011 3:07 AM by Tinto1970 Go to original post
      • 15. Re: NFS o Iscsi con switch
        Tinto1970 Master

        Nel caso di gusto allo storage principale, potrei pubblicare la folder replicata in NFS ed aganciarla alla macchina ESXi nel giro di qualche secondo, si re-inventariano le macchine ed il gioco è fatto.

         

        capito, anche se "nel giro di qualche secondo" mi sembra decisamente ottimistico.

         

         

        Non esistono soluzioni storage di "affidabilità elevata" se non replicate.

        Ad esempio: come ti puoi cautelare da un guasto al backplane ? O un bug software ?

         

        non sono molto d'accordo sulla prima affermazione, sulla seconda... ovviamente le controller devono essere duplicate. Sui bug software... mi pare una preoccupazione un po' eccessiva.

         

         

        Quindi una soluzione replicata "nativa" costa, come minimo (con Nexenta commerciale) 3400 dollari (1700 per SAN), fino a spendere anche 50K per due NetApp con tutte le licenze ed i dischi (e non so se bastano).

         

        i prezzi per una soluzione decente e ridondata sono molto inferiori a quelli che dici secondo me (bisogna anche vedere quante vm hai dietro).

         

        Purtroppo io non ho a disposizione molto e pure i due Supermicro usati  non sono passati inosservati al capo.

         

         

        purtroppo, visto per esperienza diretta, fare la virtualizzazione con un hw inadeguato diventa peggio che non farla...

         

        D'altronde sentiamo sempre dire che "le piccole e medie aziende sono la fortuna dell'Italia" quando, invece, ne sono la maledizione.

        • 16. Re: NFS o Iscsi con switch
          Bittone66 Lurker

          Io ho adesso 6 VM che si ridurrano a 5 nei prossimi 2 mesi (per cuid avvero una cosa piccina piccina).

          Sul tempo hai ragione, forse ci metterei tra i 5 e i 10 minuti:

          1) agganciare uno storage NFS credo siano 3 o 4 click e due campi da riempire: IP del server e path dello share;

          2) inventariare le macchine basta usare il datastore browser e tasto destro sul .vmx -> Inventory.

          Per cui, non è certo il downtime zero ottenibile con una soluzione di clustering, ma non mi pare nemmeno troppo lungo.

           

          Sui costi, ti dico solo che 1 MSA 2312i è costata al cliente 18.000 euro senza le licenze per la replica e con 6 disci SAS da 300GB... fai tu.

           

          Per l'hardware inadeguato, non credo di aver sottodimensionato gli storage: sono due Supermicro dual Opteron con 4GB di RAM e Sata da 1TB in raid 10 con un LSI 300-8x che, per saturare un link 1 Gbit  bastano e avanzano.

          Il problema semmai sono gli IOps ma spero che l'aggiunta di ZIL a Nexenta possa rimediare anche a questo.

          Fino ad oggi Openfiler è andato alla grande con un uptime del 100% su un anno (l'ho poi spento io per mantenzione HW).

           

          Sul livello degli investimenti IT nelle piccole aziende ti dico solo che ho dovuto insistere, e non poco, per l'acquisto delle licenze Office alla fine l'ho spuntata ma è stato considerato un investimento importante (stiamo parlando di una dozzina di licenze che dureranno almeno 5 anni).

          Anche a me piacerebbe "giocare" con hardware di livello migliore... forse in un altra vita (il mio budget ANNUALE per tutta la parte IT, pc. stampanti e toner compresi è di circa 10k).

          • 17. Re: NFS o Iscsi con switch
            ldelloca Master
            vExpert

            In parte ti sei già autorisposto nelle tue affermazioni: l'MSA con sottosistema SAS garantisce iops che col sistema SATA probabilmente non raggiungerai, e come dice Tinto ha un livello di affidabilità maggiore, dovuta più che altro al fatto che il "firmware" è embedded nel sistema e non è un modulo/daemon/servizio che gira in un sistema operativo multi-purpose.

            Avere un firmware bacato in realtà è un motivo in più per avere un sistema ridondato, e io piuttosto che avere due storage replicati, spenderei i soldi allora per avere tre cose:

            - storage primario di produzione con performance e affidabilità adeguata

            - software di backup stile veeam

            - storage secondario low-cost e pieno di sata

             

            Statisticamente il primario si romperà/fermerà/avrà problemi quanto in percentuale? 1 ora ogni anno? In quel caso accendo le VM dallo storage secondario low-cost.

             

            PS: sotto certe cifre non si fa virtualizzazione, si sta solo installando vmware

             

            PS2: sarebbe preferibile aprire nuovi post piuttosto che riesumare sempre thread vecchi e sepolti :-)

             

            Ciao,

            Luca.

             


            --
            Luca Dell'Oca
            @dellock6
            vExpert 2011
            http://www.vuemuer.it
            [Assegnare punti a una risposta utile è un modo di dire grazie]

            • 18. Re: NFS o Iscsi con switch
              Tinto1970 Master

              Sui costi, ti dico solo che 1 MSA 2312i è costata al cliente 18.000 euro senza le licenze per la replica e con 6 disci SAS da 300GB... fai tu

               

              netapp fas 2020 con 12 SAS da 300 gb, 36 mesi di assistenza 4 ore, doppia controller, 16.000 a dicembre dell'anno scorso.....

               

               

              Per l'hardware inadeguato, non credo di aver sottodimensionato gli storage: sono due Supermicro dual Opteron con 4GB di RAM e Sata da 1TB in raid 10 con un LSI 300-8x che, per saturare un link 1 Gbit  bastano e avanzano.

               

              non è che li hai sottodimensionati.... quelli *non* sono storage.

              • 19. Re: NFS o Iscsi con switch
                Bittone66 Lurker

                Vabbè ho capito ...  l'OT è normale qui , per cui pure io andrò in OT ribandendo un semplcie concetto: se i soldi non ci sono, non ci sono.

                E' inutile insistere dicendo che gli storage iSCSI Netapp o HP o Dell o EMC sono meglio, lo capisco pure io.

                Ma se non me li posso permettere, non me li posso permettere.

                Non li ho i 16k.

                Non arrivo nemmeno a 10k (vedi sopra).

                Per cui, sto cercando di arrangiarmi con hardware meno interessante ma che possa raggiungere lo scopo.

                Se la cosa non è per voi comprensibile, mi scuso, ma questa è la mia realtà.

                 

                Per cui chiedo di nuovo: avete notizie certe sul funzionamento della funzione di AUTO-TIER di Nexenta?

                 

                Grazie

                 

                Alberto

                • 20. Re: NFS o Iscsi con switch
                  Tinto1970 Master

                  Non arrivo nemmeno a 10k (vedi sopra).

                  Per cui, sto cercando di arrangiarmi con hardware meno interessante ma che possa raggiungere lo scopo.

                  Se la cosa non è per voi comprensibile, mi scuso, ma questa è la mia realtà.

                   

                  la cosa mi è comprensibilissima, forse mi sono espresso in modo poco chiaro ma il succo è: se hai quel budget ti consiglio di *non* fare virtualizzazione, soprattutto per 5 macchine.

                  1 2 Previous Next